Unità Didattica di Laboratorio di Informatica: Costruire e utilizzare Basi di Dati

Unità Didattica di Laboratorio di Informatica


Costruire e utilizzare Basi di Dati
Progettazione

Obbiettivi Formativi

Ü     In questa Unità Didattica lo studente creerà la struttura del Data Base Biblioteca a partire da un modello logico predefinito

Ü     Utilizzando il linguaggio SQL lo studente popolerà e interrogherà il Data Base Biblioteca


Destinatari

Studenti delle classi V della specializzazione di Informatica.
Il laboratorio può essere svolto sia da singoli studenti che da piccoli gruppi formati da non più di due unità.

Tempo previsto:           150 minuti

Discipline coinvolte:      Informatica

Prerequisiti

Gli studenti, prima di svolgere questa unità didattica, devono conoscere ed aver compreso quanto segue:

  1. un Data Base Management System nel quale ambientare la soluzione dell’Unità Didattica proposta;
  2. le principali istruzioni del linguaggio SQL necessarie per creare tabelle, inserire dati e interrogare il Data Base;
  3. i concetti tipici della teoria delle Basi di Dati (Entità, Attributi, Relazioni)
  4. il modello Entity/Relationship ed il modello logico di un Data Base;


Contenuto

Fase 1 Comprensione del modello Entity/Relationship del Data Base Biblioteca e creazione del relativo modello logico



Fase 2 Creazione del Data Base

Utilizzando l’interfaccia grafica del DBMS oppure l’istruzione CREATE TABLE del linguaggio SQL creare la struttura del Data Base.

Fase 3 Popolazione del Data Base

Utilizzando l’interfaccia grafica del DBMS oppure l’istruzione INSERT INTO del linguaggio SQL creare la struttura del Data Base.

Fase 4 Interrogazione del Data Base

Utilizzando l’interfaccia grafica del DBMS oppure l’istruzione SELECT del linguaggio SQL selezionare tutti i libri di un argomento predeterminato dall’utente.


Materiale da preparare

Ü     Testo dell’esercitazione
Ü     Modello logico del Data Base
Ü     Codice SQL necessario a soddisfare le fasi N. 2,3,4

 
Conduzione

Preparazione del laboratorio

Ü     Il laboratorio nel quale si svolgerà l’Unità Didattica dovrà essere dotato di un numero di Personal Computer pari alla metà degli studenti coinvolti. E’ auspicabile avere a disposizione un PC per ogni studente.
Ü     Il docente avrà a disposizione un PC collegato in rete con i PC degli studenti e dotato di proiettore.
Ü     Ogni PC dovrà essere dotato di un Data Base Management System (Access, MySQL, …).
Ü     Il PC del docente dovrà essere strutturato in modo da poter accogliere gli elaborati degli studenti

Supporto durante lo svolgimento

Durante lo svolgimento delle varie fasi si consiglia di non fornire soluzioni precostituite bensì di indirizzare gli studenti verso la consultazione della documentazione SQL.
Al termine di ogni fase, onde allineare il gruppo classe, si suggerisce di fornire il modello logico o il codice richiesto (vedere allegati N. 1 e 2).
Onde fornire un panorama completo si suggerisce, per le fasi N. 2,3,4, di guidare gli studenti all’utilizzo dell’interfaccia grafica in dotazione al DBMS installato e di richiedere successivamente la relativa codifica SQL

Verifica attività svolta

Al termine dello svolgimento e prima della consegna degli elaborati è possibile verificare la comprensione di argomenti basilari con domande spot al gruppo classe quali:

Ü     E’ differente l’implementazione di relazioni 1:n e n:m ?

Ü     Che caratteristica deve avere la chiave primaria di una tabella ?

Ü     A cosa serve la clausola WHERE dell’istruzione SELECT ?


 
Valutazione


Valutazione quantitativa

Nella valutazione quantitativa si suggerisce di includere elementi temporali relativi alle varie fasi dell’unità didattica, quali ad esempio:

Ü     sono state svolte tutte le fasi previste ?
Ü     ogni singola fase è stata svolta completamente ?
Ü     lo studente / il gruppo ha rispettato i tempi previsti ?
Ü     con quanto ritardo hanno portato a termine le attività richieste ?


Valutazione qualitativa

Nella valutazione qualitativa si suggerisce di includere, oltre agli elementi relativi agli obbiettivi formativi anche elementi che riguardano il codice sviluppato quali, ad esempio:

Ü     l’indentazione del codice SQL
Ü     il livello di complessità delle istruzioni utilizzate


Predisposizione della griglia


Allegato N. 1

 

Allegato N. 2


CREATE TABLE LETTORE
( NTessera integer,

Cognome char(39),

Nome char(20),

Telefono char(12),

Primary Key NTessera);







INSERT INTO LETTORE
( NTessera, Cognome, Nome, Telefono)

VALUES (10, “Gambadilegno”, “Pietro”, “0584776655”);




SELECT Titolo, Autore
FROM ARGOMENTO INNER JOIN LIBRO ON ARGOMENTO.ID = LIBRO.[ID Argomento]

WHERE [Nome Argomento] = [Inserire l’argomento desiderato];


fonte: http://www.silsismi.unimi.it/SILSISMI/Indirizzi/Indirizzi_doc/CS/Unita%20Didattica%20database.htm
LETTORE

PRESTITO

LIBRO

ARGOMENTO
Numero tessera
 1  à  n
Numero tessera lettore

ID argomento
 n ß 1
ID argomento
Cognome

Codice ISBN libro
 n ß 1
Codice ISBN

Nome argomento
Nome

Codice copia

Titolo


Telefono

Data prelievo

Autore




Data restituzione

Numero copie











Obiettivo formativo / Abilità
Peso


Conoscenza del Data Base Management System utilizzato
10 punti
Conoscenza e comprensione del modello Entity/Relationship
5 punti
Conoscenza e comprensione del modello logico
5 punti
Conoscenza e utilizzo del linguaggio SQL
5 punti
Capacità di implementazione delle relazioni
5 punti



Commenti