Assemblare un pc

ASSEMBLARE UN PC.

Guida all'assemblaggio di un PC completo.
Articolo di Grando Ruggero. 03/02/2002.
In corso di aggiornamento dal giorno 18/12/2010.



Assemblare un PC

INTRODUZIONE:
Dopo numerose e-mail inviate alla redazione, abbiamo deciso di scrivere una "breve" guida d'installazione di un sistema hardware completo. Abbiamo diviso in fasi l'intera procedura, così da rendere più facile la lettura, e la comprensione. Alla fine dell'articolo potrete acquistare i componenti separatamente, e costruirvi il vostro PC senza nessuna alcuna difficoltà.
Prima di procedere con l'articolo è lecito scrivere che qualsiasi cosa succeda durante l'installazione del vostro sistema non siamo direttamente responsabili dell'accaduto, e vi invitiamo a lasciar perdere se di elettronica o si componenti hardware non se ne sapete assolutamente nulla!
Procedendo con l'articolo la tabella successiva indica quali sono le fasi da seguire per completare il vostro sistema hardware completo.

PRIMA FASE
Scelta dei componenti.
SECONDA FASE
Installazione dei componenti.
TERZA FASE
Configurazione del Bios.
QUARTA FASE
Installazione del Sistema operativo.
QUINTA FASE
Test di stabilità.

TABELLA A.
(Le fasi per assemblare un pc completo).


PRIMA FASE:
Durante questa fase avviene la scelta dei componenti hardware da acquistare per assemblare il vostro PC. CPU, MOTHERBOARD e SCHEDA VIDEO, sono gli elementi più importanti, ai quali l'intero sistema deve stabilità, prestazioni, ed espandibilità; Per sceglierli correttamente proviamo a rispondere alla seguente domanda:
A cosa mi serve un PC?
Le risposte potrebbero essere così articolate:
1) Utilizzo il PC per l'ufficio.
2) Utilizzo il Pc per giocare.
3) Utilizzo il Pc esclusivamente per applicazioni multimediali.
Nel primo caso, il computer dovrebbe garantire sicurezza, e affidabilità, nonchè una discreta velocità di elaborazione con i più comuni software aziendali (Microsoft Office...) . Il microprocessore dovrebbe essere il più stabile e affidabile sul mercato, mentre gli hard disk SCSI, i backup a nastro, i masterizzatori, la schede di rete, e un buon quantitativo di memoria di sistema rappresentano una necessità più che una scelta. Infine, l'ANTIVIRUS è indispensabile per evitare spiacevoli inconvenienti (perdite di dati, malfunzionamenti del sistema, e-mail irrecuperabili ecc....). E' da aggiungere, come talvolta le risorse video vengono utilizzate pochissimo all'interno di un azienda, e quindi la scelta della scheda video dovrebbe limitarsi alla sola esecuzione bi-dimensionale. In sintesi, stabilità e sicurezza sono i requisiti principali di un buon computer aziendale.
Se invece, utilizziamo il computer per giocare, è fondamentale scegliere una scheda video capace, una cpu veloce, e una buona scheda madre. L'obiettivo è sfruttare ogni singolo pixel del nostro schermo per godere fino in fondo di tutte le novità HW (hardware) & SW (software) degli ultimi videogiochi. Per di più è meglio affidarsi ai prodotti migliori, come ATI e NVIDIA, sia per l'ottima disponibilità di driver continuamente aggiornati, che per l'ormai nota stabilità che li contraddistingue.
Infine, un PC adatto a diverse utenze professionali richiede una buona dose di impegno, e uno studio approffondito delle problematiche da risolvere durante la realizzazione: non immaginate neppure quanto siano esigenti certe persone! A tal proposito, ricordo come l'assemblaggio di alcuni PC multimediali con le prime schede di acquisizione video Pynnacle siano stati una fonte di inesauribili depressioni, ma che alla fine hanno rappresentato un buon campo di analisi e di esperienza.

Menu Sezione/Pagina Successiva/Torna alla Homepage




Sito:www.megaoverclock.it
Visita il blog di megaoverclock: http://www.megaoverclock.it/blogs/
Visita il forum di megaoverclock: http://www.megaoverclock.it/megaforum/