Importare dati da Excel a SQL Server o al database SQL di Azure

Sono disponibili vari modi per importare dati da file di Excel a SQL Server o al database SQL di Azure. Questo articolo contiene un riepilogo di ogni opzione e collegamenti a istruzioni più dettagliate.
  • È possibile importare i dati in un unico passaggio da Excel a SQL usando uno degli strumenti seguenti:
    • Importazione/Esportazione guidata SQL Server
    • SQL Server Integration Services (SSIS)
    • Funzione OPENROWSET
  • È possibile importare i dati in due passaggi, salvandoli come testo e quindi usando uno degli strumenti seguenti:
    • Istruzione BULK INSERT
    • BCP
    • Azure Data Factory
Una descrizione completa di strumenti e servizi complessi come Azure Data Factory o SSIS esula dagli scopi di questa panoramica. Per altre informazioni sulla soluzione a cui si è interessati, seguire i collegamenti indicati.
Importante
Per informazioni dettagliate sulla connessione ai file di Excel e sulle limitazioni e i problemi noti per il caricamento di dati da o a file di Excel, vedere Caricare i dati da o in Excel con SQL Server Integration Services (SSIS).

Importazione/Esportazione guidata SQL Server

È possibile importare i dati direttamente dai file di Excel scorrendo le pagine dell'Importazione/Esportazione guidata SQL Server. Facoltativamente, è possibile salvare le impostazioni di importazione/esportazione come pacchetto di SQL Server Integration Services (SSIS) che è possibile personalizzare e riutilizzare.
Connettersi a un'origine dati Excel
Per un esempio di come usare la procedura guidata per l'importazione da Excel a SQL Server, vedere Get started with this simple example of the Import and Export Wizard (Iniziare con un semplice esempio dell'Importazione/Esportazione guidata).

SQL Server Integration Services (SSIS)

Se si ha familiarità con SSIS e si preferisce non eseguire l'Importazione/Esportazione guidata di SQL Server, creare un pacchetto SSIS che usa Excel come origine e SQL Server come destinazione nel flusso di dati.
Componenti del flusso di dati
Per altre informazioni su questi componenti di SSIS, vedere gli argomenti seguenti:
Per istruzioni su come creare pacchetti SSIS, vedere l'esercitazione Creazione di un pacchetto ETL.

OPENROWSET e server collegati

Nota
Il provider ACE (in precedenza provider Jet) che si connette alle origini dati di Excel è destinato all'uso interattivo sul lato client. Se si usa il provider ACE nel server, in particolare in processi automatizzati o processi in esecuzione in parallelo, si possono ottenere risultati imprevisti.

Query distribuite

Importare i dati direttamente dai file di Excel usando la funzione OPENROWSET o OPENDATASOURCE di Transact-SQL. Questo utilizzo è noto come query distribuita.
Prima di eseguire una query distribuita, è necessario abilitare l'opzione di configurazione del server ad hoc distributed queries, come illustrato nell'esempio seguente. Per altre informazioni, vedere Opzione di configurazione del server ad hoc distributed queries.
SQL
sp_configure 'show advanced options', 1;
RECONFIGURE;
GO
sp_configure 'Ad Hoc Distributed Queries', 1;
RECONFIGURE;
GO
L'esempio di codice seguente usa OPENROWSET per importare i dati dal foglio di lavoro di Excel Data in una nuova tabella di database.
SQL
USE ImportFromExcel;
GO
SELECT * INTO Data_dq
FROM OPENROWSET('Microsoft.ACE.OLEDB.12.0',
    'Excel 12.0; Database=D:\Desktop\Data.xlsx', [Data$]);
GO
Ecco lo stesso esempio con OPENDATASOURCE.
SQL
USE ImportFromExcel;
GO
SELECT * INTO Data_dq
FROM OPENDATASOURCE('Microsoft.ACE.OLEDB.12.0',
    'Data Source=D:\Desktop\Data.xlsx;Extended Properties=Excel 12.0')...[Data$];
GO
Per aggiungere i dati importati a una tabella esistente invece di creare una nuova tabella, usare la sintassi INSERT INTO ... SELECT ... FROM ... al posto della sintassi SELECT ... INTO ... FROM ...usata negli esempi precedenti.
Per eseguire una query sui dati di Excel senza eseguirne l'importazione, usare la sintassi standard SELECT ... FROM ....
Per altre informazioni sulle query distribuite, vedere gli argomenti seguenti:

Server collegati

È anche possibile configurare una connessione permanente al file di Excel come server collegato.L'esempio seguente importa i dati dal foglio di lavoro Data nel server collegato di Excel esistente EXCELLINK in una nuova tabella di database denominata Data_ls.
SQL
USE ImportFromExcel;
GO
SELECT * INTO Data_ls FROM EXCELLINK...[Data$];
GO
È possibile creare un server collegato da SQL Server Management Studio o eseguendo la stored procedure di sistema sp_addlinkedserver, come illustrato nell'esempio seguente.
SQL
DECLARE @RC int

DECLARE @server     nvarchar(128)
DECLARE @srvproduct nvarchar(128)
DECLARE @provider   nvarchar(128)
DECLARE @datasrc    nvarchar(4000)
DECLARE @location   nvarchar(4000)
DECLARE @provstr    nvarchar(4000)
DECLARE @catalog    nvarchar(128)

-- Set parameter values
SET @server =     'EXCELLINK'
SET @srvproduct = 'Excel'
SET @provider =   'Microsoft.ACE.OLEDB.12.0'
SET @datasrc =    'D:\Desktop\Data.xlsx'
SET @provstr =    'Excel 12.0'

EXEC @RC = [master].[dbo].[sp_addlinkedserver] @server, @srvproduct, @provider,
@datasrc, @location, @provstr, @catalog
Per altre informazioni sui server collegati, vedere gli argomenti seguenti:
Per altri esempi e informazioni sia sui server collegati che sulle query distribuite, vedere gli argomenti seguenti:

Prerequisito - Salvare i dati di Excel come testo

Per usare i restanti metodi descritti in questa pagina, ovvero l'istruzione BULK INSERT, lo strumento BCP o Azure Data Factory, è prima di tutto necessario esportare i dati di Excel in un file di testo.
In Excel selezionare File | Salva con nome e quindi selezionare Testo (con valori delimitati da tabulazioni) (*.txt) o CSV (delimitato dal separatore di elenco) (*.csv) come tipo di file di destinazione.
Suggerimento
Per ottenere risultati ottimali con gli strumenti per l'importazione dei dati, salvare fogli che contengono solo le intestazioni di colonna e le righe di dati. Se i dati salvati contengono titoli di pagina, righe vuote, note e così via, possono verificarsi risultati imprevisti in un secondo momento quando si importano i dati.

Comando BULK INSERT

BULK INSERT è un comando Transact-SQL che è possibile eseguire da SQL Server Management Studio. L'esempio seguente carica i dati dal file con valori delimitati da virgole Data.csv in una tabella di database esistente.
SQL
USE ImportFromExcel;
GO
BULK INSERT Data_bi FROM 'D:\Desktop\data.csv'
   WITH (
      FIELDTERMINATOR = ',',
      ROWTERMINATOR = '\n'
);
GO
Per altre informazioni, vedere gli argomenti seguenti:

Strumento BCP

BCP è un programma eseguibile dal prompt dei comandi. L'esempio seguente carica i dati dal file con valori delimitati da virgole Data.csv nella tabella di database Data_bcp esistente.
SQL
bcp.exe ImportFromExcel..Data_bcp in "D:\Desktop\data.csv" -T -c -t ,
Per altre informazioni su BCP, vedere gli argomenti seguenti:

Copia guidata (Azure Data Factory)

È possibile importare i dati salvati come file di testo scorrendo le pagine della Copia guidata.
Per altre informazioni sulla Copia guidata, vedere gli argomenti seguenti:

Azure Data Factory

Se si ha familiarità con Azure Data Factory e si preferisce non eseguire la Copia guidata, creare una pipeline con un'attività di copia dal file di testo a SQL Server o al database SQL di Azure.
Per altre informazioni sull'uso di questi sink e origini di Data Factory, vedere gli argomenti seguenti:
Per istruzioni su come copiare dati con Azure Data Factory, vedere gli argomenti seguenti:

Vedere anche

Commenti